Internet no limits: ecco Project Loon

Google-perche-Project-Loon-e-irrealizzabile_h_partbNuovo progetto in rampa di lancio per Google, con l’obbiettivo di connettere ad interntet il 4,8 miliardi di persone che non sono ancora connessi, il colosso di Mountain View ha avviato il progetto Project Loon (in inglese “pazzo”). Appena partito in Nuova Zelanda, Google sta testando i primi 30 palloni aerostatici che  portati a 20km di altezza risolverebbero i problemi di connessione per la maggior parte della popolazione mondiale.

Leggendo il blog di Google il progetto è davvero interessante. L’obbiettivvo è quello di creare una rete di palloni aerostatici spinti dal vento che volano ad un’altezza doppia rispetto all’altezza raggiuna dagli aerei commerciali. Il colosso americano spera, che realizzando una rete attorno al globo si riesca a raggiungere tutte le zone remote o mal servite, migliorando le comunicazioni specialmente nel caso di catastrofi naturali. Il sistema che utilizza palloni aerostatici di circa 15m di diametro sono realizzati con una plastica molto sottile dovrebbe garantire una velocità di connessione pari al 3G o superiore. Dopo la Nuova Zelanda il colosso americano è alla ricerca di nuovi partner per creare nuovi progetti pilota per aumetare la sperimentazione di questo progetto avvenieristico.

Il progetto è in fase sperimentale e sta già dividendo l’opinione pubblica, vari articoli parlano di una enorme perdita di tempo e di soldi soprattutto. I dubbi sono molti, ci si chiede come verrà gestito questo servizio, chi lo gestirà e come si comporteranno questi palloni in funzione delle variazioni metereologiche. Una preoccupazione diffusa in rete è a riguardo dello sfruttamento di questa tecnologia per lo spionaggio a livello mondiale invadendo gli spazi aerei che ovviamente alcune nazioni non metteranno a disposizione. Intanto il progetto è partito e i test stanno dando i primi risultati, attendiamo novità a riguardo, sarà una bolla di sapone, che in questo caso come esempio calza perfettamente, oppure il futuro della rete mondiale?

Di seguito il video di spiegazione della tecnologia Google sul canale YouTube Project Loon – Project loon – The technology

Advertisements

Informazioni su AndreCerutti

Disegnatore meccanico e Information Technology per lavoro, musicista per passione, scopre il mondo dei social network e da allora non riesce più a smettere. Vive con la convinzione che "se non conosce una cosa la impara".

Pubblicato il 18 giugno 2013, in Attualità, Google con tag , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: