Apple brevettata la batteria per iWatch

flexiblebattery

L’ufficio dei brevetti degli Stati Uniti ha pubblicato nei giorni scorsi un brevetto depositato da Apple nel dicembre del 2011, oltre un anno e mezzo fa.

Nel brevetto viene descritta una batteria flessibile, costituita da una serie di celle affiancate che possono seguire la curvatura della superficie del dispositivo. Idea semplice ed efficace, senza ricorrere a studi e soluzioni complicate. Osservando l’immagine e vedendo quanto è possibile curvare l’insieme di queste celle, pensiamo subito al tanto chiaccherato iWatch. Il testo del brevetto tra l’altro non lascia molti dubbi.

I dispositivi elettronici sono onnipresenti nella società e possono essere trovati ovunque, dai telefoni cellulari portatili agli orologi da polso. Molti di questi dispositivi elettronici richiedono un certo tipo alimentazione. Molti di questi dispositivi elettronici hanno anche una forma particolare. Per questo motivo le batterie di un dispositivo elettronico non si adattano a qualsiasi altro dispositivo elettronico.

Inoltre la particolare forma di un dispositivo spesso richiede l’utilizzo di batterie flessibili, mentre le batterie convenzionali sono spesso troppo rigide per adeguarsi in modo flessibile a queste forme. Ad esempio, le batterie agli ioni di litio, come ad esempio batterie ai polimeri di litio, sono piuttosto rigide e piegarle ripetutamente potrebbe danneggiare le celle e rovinare la batteria. L’utilizzo di batterie rigide implica la necessità di rivedere la forma del dispositivo.

Il primo pensiero, leggendo questo testo, sono proprio le batterie, al di la della loro forma l’autonomia potrebbe essere un problema da non sottovalutare. Un utilizzo intenso del dispositivo riduce l’autonomia ad un giorno, mentre utilizzandolo meno raggiungere i due giorni, Sony dichiara per il suo nuovo Smart Watch 2 un’autonomia di 4 giorni.

Da tempo circola però l’indiscrezione che Apple stia sperimentando display OLED flessibili per l’iWatch, questo fa pensare che il nuovo dispositivo di Cupertino avrà una forma curvilinea. Non va però neanche escluso che abbiano valutato di inserire le batterie nel cinturino per aumetare così la limitata durata della batteria.

Advertisements

Informazioni su AndreCerutti

Disegnatore meccanico e Information Technology per lavoro, musicista per passione, scopre il mondo dei social network e da allora non riesce più a smettere. Vive con la convinzione che "se non conosce una cosa la impara".

Pubblicato il 10 luglio 2013, in Apple con tag , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: