Archivi giornalieri: 16 settembre 2013

Facebook Privacy: come funziona la condivisione?

mess facebookCiclicamente gira in rete questo messaggio e spesso mi chiedo perchè vengano condivisi. Il contenuto non è assolutamente vero, perchè seguendo quanto scritto otterremo l’effetto opposto di quanto leggiamo. Proviamo quindi a fare insieme un po’ di chiarezza su questo testo:

  1. Primo punto da considerare la traduzione: il messaggio è tradotto in forma corretta? Se guardate bene direi proprio di no. Una su tutte la sopra citata “graphic app” cos’è? Bella domanda anche perche non esiste! Il testo si riferisce quasi sicuramente alla “Graph Search”  che, tra parentesi, no si traduce neanche in questo modo. Ma cos’è questa oscura funzione? È una funzione di ricerca creata da Facebook che permette di effettuare delle ricerche mirate tra i contenuti caricati sul social. Come si può leggere nella pagina dedicata alla privacy di Graph Search se, per esempio, cerchiamo “Foto di Roma”, visualizzeremo tutte le foto di nostri amici a Roma condivise come pubbliche.
  2. Collegandosi al punto precedente dobbiamo considerare prima di tutto che siamo noi a decidere cosa pubblicare e a chi far vedere quello che abbiamo condiviso, quindi potremo stabilire se farlo vedere a tutti ai nostri amici o addirittura a nessuno. Per quanto riguarda l’utilizzo di Graph Search limitando la visibilità del nostro post il sistema di ricerca non la vede. Mentre quando andiamo a pubblicare sulla bacheca di un nostro amico è compito suo dover definire il livello di privacy del suo profilo, non siamo noi a doverla impostare.
  3. Altro punto importante da considerare riguardo a questo messaggio è il fatto che non solo diffonde un allarme infondanto, ma da istruzioni agli utenti istruzioni scorrette. Se dovessimo seguire le operazioni indicate otterremo un unico risultato spuntando i punti suggeriti nel messaggio modifichermo le impostazioni relative a quello che vediamo nella nostra bacheca. Se a quell’amico abbiamo spuntato gli avvenimenti importanti e i commenti a mi piace, i suoi post legati a quelle categorie non compariranno più sulla nostra bacheca.

Per concludere quando noi decidiamo di iscriverci ad un qualsiasi social netwok, facciamo una scelta ben precisa e cioè quella di condividere le nostre informazioni con il mondo intero, scegliere se condividere o no va quindi fatto prima di creare un account, da un certo di vista è troppo tardi pensarci dopo ma le possibilità di filtrare i nostri dati ci sono.

pubblicazione post facebook
Ricordiamo quindi che quando andiamo a pubblicare un testo, una foto, troveremo appena sotto in basso a destra (vedi foto), la possibilità di scegliere con chi condividre il nostro post, da tutti a nessuno, utilizzando una condivisione mirata la ricerca con il sistema Graph Search creato da Facebook. Questa è l’unica cosa da fare prima di condividere.

Fonte | Redazione ASimplenetPaper

Annunci