Il CEO di Apple sostiene che non voleva un iPhone a basso costo

tim-cook

Se vi aspettavate un iPhone a basso costo che fosse in grado di sfondare nei mercati emergenti come Cine, India o Brasile e siete stati delusi, Cook, CEO di Apple, si scusa ma dice che non è colpa sua. Cook afferma in un’intervista rilasciata a Bloomberg Businessweek, che Apple “non ha mai avuto come obiettivo quello di vendere un telefono a basso costo”.

Molti analisti si aspettavano che il costo non fosse superiore ai 450$ fuori contratto e non i 550$ annunciati, il che ha portato al calo delle azioni Apple. Molti investitori si aspettavano, infatti, un dispostivo di fascia media che avesse la capacità di entrare nei mercati emergenti e in grado di competere anche qua con i device Android.

Cook si difende sostenendo che “We’re not in the junk business”, “non siamo nel business della spazatura”. Lo scopo dice il CEO era “di vendere un grande smartphone e fornire una grande esperienza, e abbiamo trovato un modo di farlo a un costo più basso”. Insomma se volete un iPhone non potete pensare di ottenerlo a basso prezzo, perchè resta un iPhone, e il nome si paga.

Fonte|bgr

Annunci

Pubblicato il 20 settembre 2013, in Apple con tag , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: